Archivio per settembre 2008

Stupida.   7 comments

Avevo giurato che questa sarebbe stata l’ultima volta in cui mi sarei lasciata andare ad un altro essere umano.
Non sono fatta per essere felice. Ogni volta è una lacerante illusione.
Se andassi a dire che sto talmente di merda che non mi frega più niente neanche di lasciare da sole due creature adorabili, mi direbbero che sono completamente scema. Ma è curioso… finora era stato un buon argomento per farmi riporre ogni proponimento. Ma adesso… neanche più i figli funzionano.
Mi dispiace Christian, avevo promesso lo so…
E non mi frega un accidente neanche se mi dicono che sono scema.
A dire la verità, non mi frega più nulla di molte cose… forse tutte.
Credo che stasera sia un giorno molto importante per me, ho buttato nel cesso quel muscolo involontario, anche troppo involontario, e ho tirato lo sciacquone.
Finirò alcune cose lasciate in sospeso e poi starà alla mia vita a venire sciacquonata. E stavolta non ci sarà nessun Christian a fermarmi, nessun Daddy a convincermi a vomitare, nessuna Maddy che mi dice che mi vuol bene a farmi cambiare idea. Sono stanca, stanca e delusa. Ma soprattutto sono cambiata dentro, troppo radicalmente.
I miei sentimenti per le persone a cui ho detto di voler bene non sono cambiati. I miei sentimenti non mutano col mutare dell’umore, ma non posso più stare così. Non posso più essere così… Stupida.
Stupida e illusa.
Ho sempre accettato gli altri per quelli che sono, nei pregi e nei difetti. Sbaglio una volta io e devo pagare un dazio che non potrei mai sostenere.
Ogni volta è così. Ogni volta rimango senza parole e senza energia.
Va avanti da troppo questa storia, da sempre. E’ ora di farla finita.

Pubblicato 30 settembre 2008 da nowablu in Scirocco misto a polveri fini

Inquisita!!!!!   4 comments

E’ il diavolo, è il mostro da abbattere.

Madri di tutto il mondo, non fidatevi di questa femmina mezza pazza, mezza Banshee!!

Ma guardatele gli occhi!! Com’è che si dice? Castano=caldo, Azzurro=freddo, Ma Verde=cattivo…

Non lasciate che i vostri figli leghino amicizie strane con lei… lei non è affidabile! Dietro quella maschera di bionda e affabile ragazza, si nasconde il demonio, che travierà i vostri ingenui figli e li trascinerà in un mondo di perdizioni e di dolore!!!

Soffriranno. Soffriranno per sempre, dopo che lei li avrà sfiniti con la sua ingordigia.

Armatevi di lance e forconi, teneteveli sempre vicini e non apritele la porta, per nessun motivo!

Lei vi parlerà con voce suadente… non credetele!

Lei vi guarderà con occhi languidi… distogliete lo sguardo!

Lei inizierà il suo canto lamentoso… fuggite!

Lei inizierà a piangere a dirotto… lasciatela sola a disperdere il suo pianto al cielo!

Madri di tutto il mondo, chiudete tra le mura delle vostre case i vostri figli, ella non ha riguardi del vostro corpo posto a scudo tra lei e la vostra prole. Se ne avrà occasione, vi trancerà senza pietà alcuna e vi ruberà il vostro bene piu’ù prezioso davanti ai vostri occhi morenti!!

Montate in rivoluzione, perché tutte insieme la sconfiggerete!!

Vive di affetti. Toglietele la possibilità di averne e la demolirete!

Sola! Lasciatela sola a languire, si consumerà dalle lacrime e morirà!!!

Non è troppo tardi!! Non è troppo tardi… già percepisco il suo indebolimento, solo una parola…  soltanto un’altra ancora e capitolerà per sempre!

Pubblicato 25 settembre 2008 da nowablu in Scoglionamenti estemporanei

Giochino idiota.   3 comments

Se potessi ricostruirmi a tavolino, sarebbero molte le cose che di me migliorerei, credo un po’ tutti se potessero, non perderebbero occasione. Ne ho prese solo dieci, giusto così, per giocare. Anche se alla fine, non è che mi faccio cagare del tutto. Insomma, si impara a convivere con i nostri difetti e se siamo furbi, li rendiamo armi infallibili di simpatia e seduzione…

Ma giusto per giocare mi ricostruirei con:

 

 

I capelli di Giobba,

Il coraggio di Giada,

La gentilezza di More,

L’intelligenza di Shanks,

Il naso di Die,

Gli occhi di Cup,

La sensibilità di Daddy,

La simpatia di Konn,

Il sorriso di Maddy,

Il talento di Matt.

Pubblicato 23 settembre 2008 da nowablu in Cronache mondane

Frase presa in prestito.   Leave a comment

Chi mi conosce sa che non parlo mai con frasi d’altri. Ma questa concedetemela, è troppo bella, troppo infinita…
 

Guidata dal tuo profumo, verso climi che incantano…

 
(C.Baudelaire)

Pubblicato 19 settembre 2008 da nowablu in Scoglionamenti estemporanei

Pashmina…   3 comments

Oggi la mia amica Zarah è al diciottesimo giorno di ramadan.
Proprio oggi, da lei ho imparato due cose: la prima è che il 70% delle persone sbaglia a pronunciarlo, chiamandolo “ramadam”, la seconda è che mi ha insegnato a passarmi la pashmina attorno alla testa, come fanno loro. E’ stato emozionante… anche se a voi sembrerà una cretinata, per me è stato come entrare in una visione completamente diversa. Vedere il viso di Zarah così emozionato nel parlare di un argomento che molti aborriscono, per i motivi più idioti, mentre le sue mani avvolgevano i miei capelli dentro il velo, fino a farli scomparire completamente sotto di esso… Per i musulmani i capelli sono la bellezza di una donna e se vedeste i lucidi e neri capelli di Zarah lo credereste anche voi, Quindi la religione islamica imporrebbe di coprirli. Zarah lo fa per sua scelta, infatti è da pochi anni che si copre la testa, ma è così brava a girarsi attorno quella seta che il suo viso non perde affatto la bellezza mediorientale che ha…
E’ stato “strano” vedere il mio viso avvolto dalla pashmina, come se fossi una donna islamica. Ancora un po’ abbronzata, soltanto il verde dei miei occhi, troppo occidentale, tradiva le mie origini.
Credo che coglierò ancora l’occasione di parlare con lei…

Pubblicato 18 settembre 2008 da nowablu in Cronache mondane

Beata apparenza!   2 comments

Quando si dice il potere di un vestito…
Stamattina, inconsapevole del freddo inaspettato, ho indossato un grazioso miniabito dalla forgia decisamente elfica, che avevo nell’armadio da qualche tempo e che, dopo le mie due gravidanze consecutive, non mi stava più come avrebbe dovuto stare.
Solo che quest’estate sono dimagrita un bel po’ (senza che ne avessi l’intenzione comunque, io sono d’accordo con Diego Dalla Palma quando dice che una donna, ad una “certa età” deve scegliere: o il culo o la faccia!) e rimettendomelo ho notato che mi stava benino. L’ho quindo associato ad un bel paio di pantacollant azzurro elettrico e, calzati i miei stivali scamosciati nuovi, mi sono incamminata al lavoro.
Dentro a tutto questo svolazzare di maniche larghe, di penerini agli stivali e capelli sconvolti dal vento c’era sempre la stessa persona, io.
Ma sembrava che non lo fossi.
L’ho notato, che si credevano tutte quelle persone che si voltavano e che mi seguivano con lo sguardo? Non ero forse la stessa persona che il giorno prima era passata davanti a loro semplicemente vestita di un paio di jeans a pinocchietto e una canottierina verde militare della “Lonsdale”?
Perfino il portiere di notte al quale ho dato il cambio, una volta arrivata all’albergo, si è sentito in dovere di dirmi qualcosa…
– Wow, Mari… oggi alta moda eh?-
E io che cerco sempre di sminuire ogni cosa che mi riguardi, gli rispondo:
– Diciamo che è moda e basta! Di alto ho veramente poco, sono solo un metro e sessantacinque!-.
E comunque la questione è: Perché qualcuno disse che l’abito non fa il monaco?
Perché continuiamo a dirlo, se poi nessuno ci crede?  

Pubblicato 15 settembre 2008 da nowablu in Cronache mondane

E’ deciso!!!!   3 comments

E’ ormai deciso come morirò!
Di morte violenta!!Animoticon
Quindi posso anche smettere di toccarmi sempre dappertutto col terrore di sentirmi qualche ghiandola sospetta. Non è di tumore che mi toccherà schiattare, bensì per mano di qualche vittima della mia linguaccia velenosa!
Riassumendo:
Innanzitutto alla Casa del Popolo di Dicomano fanno un caffè che è una delizia. Fa davvero concorrenza a quella crema stupendamente profumata che ho bevuto a Napoli dieci anni orsono e che mai più mi è ricapitato di assaggiare. Quindi, siccome ad Agosto sono rimasta sola a casa, mentre la famiglia era in ferie, io mi sono sollazzata quasi tutti i giorni andando a bermi il caffettino al bar. E ho notato da subito un “omino” dall’apparente età di 70 anni circa, che berciava ad altri suoi coetanei certi discorsi, che in un primo momento non avevo afferrato a pieno, ma che giorno dopo giorno sono riuscita a decifrare. In poche parole, l’arzillo vecchietto si vantava, anche piuttosto spudoratamente che nonostante l’età, poteva godere ancora di un vigoroso “Morning Glory”!Sarcastico…. Situazione che, a detta sua, non svaniva col risveglio, ma perseverava per un bel po’. Giostrandosi quest’alzabandiera perfino durante la giornata…..SarcasticoSarcastico
Tutto questo è durato finché non sono andata in ferie. Cioè per un mese intero, ogni giorno che Iddio mi ha concesso di andarmi a bere il caffè alla Casa del Popolo, ti beccavo il tipo che berciava ‘sta storia… A qualsiasi ora me ne andassi al bar, quello era lì a descrivere, a volte anche abbastanza puntigliosamente, il suo stato di turgidità.
Stamattina sono tornata al bar perché essendo uscita in anticipo per faccende mie, non avevo fatto la colazione a casa e chi ti trovo? L’omino del “Morning Glory”… Eccerto! Ancora lì che ne parlava. Maccheppalle………
Adesso, ormai mi conoscete, giusto?
Sapete che, per un po’ io sto buonina buonina zitta, ma poi devo dire qualcosa. Cioè, è più forte di me!
E sapete anche quanto posso arrivare ad essere perfida…
Quindi mi finisco il caffè e mi avvicino al vecchietto. Lui che vede che mi avvicino si cheta e allora io, sfoderando un’espressione a presa di culo che solo un toscano purosangue riesce a fare, gli dico:
– Ma senta un po’ lei, con questo “Morning Glory”, non lo starà mica confondendo col “Rigor Mortis”!!?-
shhhhh!shhhhh!shhhhh!shhhhh!
L’intero bar si spiscia in una risata che, in verità mi ha commossa… E comunque, se non mi spicciavo ad uscire dal bar, credo che l’omino mi avrebbe “accaprettata” direttamente sul tavolo del biliardo!!…………..
Linguaccia mia…

Pubblicato 11 settembre 2008 da nowablu in Cronache mondane