Cazzate estemporanee.   1 comment

Stavo pensando:

Potrei ammazzarlo mentre è chino sul lavandino a sciacquarsi la bocca dal dentifricio. Mi potrei avvicinare silenziosa come un rapace sul topo, brandendo un nodoso querciolo, glie lo calerei con impensabile violenza sulla testa, dopodiché con il medesimo legno andrei ad alimentare il fuoco nel caminetto. Mentre il legno diventa rovente brace occulterei il cadavere in qualche posto, dove chemmifrega, tanto qui son contornata da albanesi, si fanno tutti i cazzi suoi…

Infine rincaserei e messa una bella costatina di suino sulla brace, mi accingerei a riprendere le forze consumate durante la scelleratezza omicida.

Ma poi ci ripenso:

E se gli albanesi i cazzi suoi non se li fanno? Lui è morto, io finisco in gattabuia e chi va poi a prendere i bambini allasilo per le quattro e mezzo?

Se solo ritardo di un mezzo secondo, le maestre mi mangiano come pane!!

Devo studiarla bene… non posso agire dimpulso…

Annunci

Pubblicato 30 gennaio 2009 da nowablu in Scirocco misto a polveri fini

Una risposta a “Cazzate estemporanee.

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. E soprattutto studiarti bene la bibliografia di Agatha Christie, per non incappare negli errori più comuni.;)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: